Was bleibt

Quarantacinque cartelle sul metodo, alcune cantate bachiane meno note, il Philip Roth dell'Orgia di Praga, un surreale "Circo Wigliams" (sic). E il bambino di nove anni con i capelli rossi e il nasone, pieno di lentiggini sulla pelle bianca, che rintanato sotto l'ombrellone leggeva Orgoglio e pregiudizio. (Era già a metà.)

Annunci