Degenerazione

(Biblioteca della Facoltà di Medicina e Chirurgia, ore 19.35. La biblioteca dovrebbe chiudere alle 20).
Io: Buonasera! Volevo chiederle un’informazione.
Bibliotecaria: Veramente saremmo chiusi.
Io: Ah! Avevo letto sull’orario fuori della porta, che è aperta, che chiudevate alle 20…
B.: Sì, la biblioteca chiude alle 20, ma tutti i servizi cessano improvvisamente 30 minuti prima.
Io (disorientato): Ah….
B. (comprensiva): Ma se è per un’informazione dica pure!
Io: Bene. Vorrei solo sapere, anche senza pretendere di averlo o consultarlo, se avete un libro di un certo Nordau, intitolato "Degenerazione".
B. (mi guarda sospettosa): Ma è un libro di medicina?
Io (mentendo, per farla corta): Sì.
B.: Non credo che l’abbiamo, ma ora guardo. (Consulta il catalogo online, e come previsto lo trova.) Sì, sta nella biblioteca di medicina, ma non qui.
Io (disorientato): Ah….
B.: Si trova alla facoltà di anatomia umana normale.
Io: Ho capito. Allora posso andare ad anatomia, per prenderlo?
B.: No, la biblioteca di anatomia è chiusa.
Io (fraintendendo): Certo, non volevo andarci ora, intendo domattina.
B.: Lei non mi ha capito, la biblioteca di anatomia è chiusa SEMPRE!
Io (disorientato): Ah….
B.: Bisogna che lei faccia domanda di consultazione. Poi che si presenti qui il giovedì mattina, quando – a volte, ma non sempre – c’è la dottoressa Iannozzi. Può ricordare questo nome? Iannozzi! Allora, lei fa domanda, poi viene e chiede della dottoressa Iannozzi, se non c’è passa il giovedì successivo e così ogni giovedì fino a quando la trova; se c’è, se la fa chiamare, e si mette d’accordo con lei per andare un altro giorno alla biblioteca della facoltà di anatomia; dopodiché può andare a consultare insieme con lei a vedere se il libro nella biblioteca c’è davvero.
Io: E se c’è davvero posso averlo per farne qualche fotocopia?
B. (come se avessi chiesto in prestito un unicorno): Ma no, è escluso dal prestito!
Io: Sì, ho visto sul catalogo, ma pensavo che in via eccezionale…
B.: No, non c’era bisogno di vederlo sul catalogo. TUTTI i libri che stanno alla biblioteca di anatomia sono esclusi dal prestito! Abbiamo disposizione che non escano dall’istituto per nessun motivo.
Io (disorientato): Ah….
Bibliotecaria: Allora l’aspetto per giovedì?

Annunci

Come un augurio, o un proposito

Was ist das Schwerste von allem? Was dir das Leichteste dünket:
mit den Augen zu sehen, was vor den Augen dir liegt.

                                                         (Goethe, Xenien)