L’ingenuità di Don Giovanni

«Pentiti scellerato!». Una simile opportunità di pentimento, per di più offerta dal suo più acerrimo nemico (si ricordi sul monumento funebre: «… qui attendo la vendetta») e che spalanca improvvisamente al peccatore la salvezza per mano di chi ne ha desiderato fino a quell’istante la perdizione, è un’incongruenza teatrale clamorosa e apparentemente insanabile, e sembra incredibile che passi del tutto inosservata da tutti gli spettatori del Don Giovanni. Non era così, per esempio, in Tirso de Molina, dove il Commendatore si limitava a trascinare Don Giovanni all’inferno approfittando della sua ultima tracotanza (e compiendo così, linearmente, la promessa di vendetta), né in Molière, dove la salvezza e la perdizione sono offerte da due figure diverse. In Mozart invece (non per la prima volta, ma per la prima volta significativamente) vendetta e salvezza sembrano provenire dalla stessa mano, e questo è il vero paradosso. – Ma non è così, naturalmente: l’esortazione a pentirsi, con tutto il suo contorno di soprannaturalità, viene offerta a Don Giovanni nella piena certezza preliminare che essa verrà rifiutata. Quando esiste anche un minimo dubbio che il peccatore potrebbe accettare una salvezza che gli viene offerta da una mano evidentemente ultramondana (che è come dire: in tutti i casi ordinari), allora tale opportunità evidentemente non si realizza; ma Don Giovanni è un’eccezione, e il cielo può concedersi questo spasso, sapendo già in anticipo che, per orgoglio, l’offerta sarà rifiutata. Dunque, nel caso di Don Giovanni, c’è solo derisione, c’è un inganno divino nel quale il libertino ingenuamente cade subito. «Risolvi!» «Ho già risolto».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...